Notizie

Massimiliano Kolbe: Amare con umiltà

Tutto è semplice, tutto si semplificherà. Amate,

amate nonostante tutto, amatevi sino all'ultimo istante. All'ultimo minuto, all'ultimo secondo tutto apparirà chiarissimo. Voi siete dove finisce la strada, dove finisce il dolore. (Massimiliano Kolbe) - da Città Nuova – 25 Maggio 2020

L'AMORE VICENDEVOLE RICHIEDE UMILTÀ

Fare un gesto d'amore ad un'altra persona richiede molta umiltà.
Se non c'è umiltà, si corre il rischio di volersi impadronire affettivamente dell'altro, esigendo la reciprocità per l'amore offerto.
La purezza di cuore, il distacco dal bene che si fa, rivela la presenza di Dio nel fratello. È a Lui che umilmente offro il mio amore.
Amare con umiltà è avere questa purezza di cuore: capire che avere carità è servire e donarsi.
L'amore reciproco porta i suoi frutti e, se voglio vivere l'umiltà, non devo impadronirmi delle conseguenze di questo amore.
Il distacco da tutto l'amore praticato è la certezza che tutte le opere che ho fatto sono opera di Dio.
Chi vive l'amore reciproco è sempre pronto a dare la propria vita. E dare la vita è un atto di estrema umiltà.

Apolonio Carvalho Nascimento

Gv 16,29-33: «Nel mondo avete tribolazioni, ma abbiate coraggio: io ho vinto il mondo!».

Seguici su

Seguici sui Social

Questo sito non è una testata giornalistica, viene aggiornato senza periodicità definita. Non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001 e delle legge L. 47/1948.
© 2019 Murialdo Sicilia. All Rights Reserved.Development by G.M. e C.A.B.

Search