Notizie

Chiara Lubich: Sentire Dio

“Senti Dio come unico oggetto d’affetto

del tuo cuore, come unico padre, fratello, amico, consolatore, medico, medicina, sposo dell’anima tua. E non appoggiarti che su Lui, come fa il bambino che si appoggia totalmente alla mamma”. (Chiara Lubich – 8 settembre 1948) 

Lunedì 10 Agosto 2020 - RAFFINARE L'ATTENZIONE CON OGNI PROSSIMO IN DIFFICOLTÀ

Molte cose ci distraggono dall'essenziale.
Ma prima di tutto, dobbiamo stabilire criteri per sapere cosa è essenziale.
Adempiere la volontà di Dio, cercando di amare il prossimo. Questo è già un criterio per valutare i nostri atteggiamenti.
Raffinare la nostra attenzione con chi è nel bisogno. Può essere il criterio per eccellenza per contribuire al cambiamento del mondo attorno a noi.
Vivere l'amore reciproco. È un criterio che ci porta a costruire una catena di rapporti fraterni, e ciò avviene come conseguenza dei primi due sopra citati.
Per andare avanti insieme, concentriamoci oggi sul secondo criterio: raffinare l'attenzione con chi è in difficoltà.

Apolonio Carvalho Nascimento

Gv 12,24-26: «Se il chicco di grano, caduto in terra, non muore, rimane solo; se invece muore, produce molto frutto».

Seguici su

Seguici sui Social

Questo sito non è una testata giornalistica, viene aggiornato senza periodicità definita. Non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001 e delle legge L. 47/1948.
© 2019 Murialdo Sicilia. All Rights Reserved.Development by G.M. e C.A.B.

Search