Notizie

Accogliere i deboli ed i piccoli

7 Agosto 2021 - ACCOGLIERE I DEBOLI E I PICCOLI

Un minuscolo fiore che cresce ai margini di una strada, il guscio di una conchiglia sulla spiaggia, la piuma di un uccello: tutto ciò ci annuncia che il Creatore è un artista (Tertulliano) - da Città Nuova
"E chi accoglie anche uno solo di questi bambini in nome mio, accoglie me." (Mt 18,5)
Prima Gesù afferma che chi si fa come un bambino sarà il più grande nel regno dei cieli. Poi fa quest'altra dichiarazione.
Con tutte le persone che sono deboli e in qualche modo piccole, possiamo avere un atteggiamento di accoglienza come fossero Gesù stesso.
Accoglierli significa anche difenderli, nutrirli quando necessario, rendere loro giustizia; significa avere un amore preferenziale per queste persone, che si traduce in una preferenza per Gesù; o, preferire coloro che Gesù ha preferito.
Logicamente, accogliere i deboli e i piccoli non significa disprezzare tutti gli altri. Al contrario, la nostra sensibilità può essere accresciuta, per non farci fare distinzione tra le persone, seguendo l'esempio di Gesù stesso.
Apolonio Carvalho Nascimento
Mt 17,14-20: «Per la vostra poca fede. In verità io vi dico: se avrete fede pari a un granello di senape, direte a questo monte: “Spòstati da qui a là”, ed esso si sposterà, e nulla vi sarà impossibile».

Seguici su

Seguici sui Social

Questo sito non è una testata giornalistica, viene aggiornato senza periodicità definita. Non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001 e delle legge L. 47/1948.
© 2019 Murialdo Sicilia. All Rights Reserved.Development by G.M. e C.A.B.

Search