Notizie

La felicità dell'altro

24 Settembre 2022 - DESIDERARE LA FELICITÀ DELL'ALTRO

Se il desiderio di amare è già amore, allora qui sta il nostro desiderare la felicità dell'altro.
Però questo desiderio dev'essere tradotto in gesti e parole, altrimenti si trasforma in omissione. Dobbiamo anche fare attenzione a non ripetere belle parole con l'augurio di buona giornata, di felicità e di successo, per pura formalità ma vuote di significato.
Le parole devono esprimere il desiderio sincero che l'altro sia veramente felice.
Quale la grande felicità che possiamo desiderare al prossimo? Che egli sia la realizzazione del piano d'amore che Dio ha su di lui. E dobbiamo essere pronti ad aiutarlo a seguire questa strada. Perciò il "desiderare la felicità dell'altro" deve essere amore, verità, giustizia e perdono.
Apolonio Carvalho Nascimento

Lc 9,43b-45: «Mettetevi bene in mente queste parole: il Figlio dell'uomo sta per essere consegnato nelle mani degli uomini».

Seguici su

Seguici sui Social

Questo sito non è una testata giornalistica, viene aggiornato senza periodicità definita. Non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001 e delle legge L. 47/1948.
© 2019 Murialdo Sicilia. All Rights Reserved.Development by G.M. e C.A.B.

Search