I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.

Un granellino di senape

Zaccheo, piccolo grande uomo - Il Granellino di senape

Zaccheo, piccolo grande uomo - Il Granellino di senape - Martedì 19-10-2019

(Lc 19,1-10) Zaccheo è un piccolo e grande uomo, essendo il prototipo di un'autentica conversione a Cristo.
Prima di incontrare e accogliere Gesù Cristo nella sua casa, Zaccheo era piccolo di cuore perché esso era abitato non da Dio Trinità, ma dal dio-danaro. Prima di convertirsi a Cristo, tutte le sue energie furono spese per accumulare danaro. Egli era stoltamente convinto che più danaro aveva in banca più era felice. Per far crescere il suo conto in banca, diventò anche un usuraio. L'avarizia aveva reso il suo cuore meschino e indifferente al dolore e alla sofferenza altrui. Lo scopo della sua vita era accumulare danaro. Egli viveva anche in una costante paura di essere derubato del suo danaro. Inoltre il suo stile di vita era molto povero perchè pensava solo a far crescere il suo conto in banca.
Cosa mosse Zaccheo a salire sul sicomoro per vedere Gesù? Certamente aveva sentito parlare di Gesù da qualche suo amico che, usuraio e avaro come lui, si era messo a seguire Gesù perché affascinato dalla potenza di amore che usciva da Lui.
Zaccheo desiderava vedere Gesù, ma in realtà era Gesù che voleva incontrare Zaccheo. Perciò Gesù lo amò, lo chiamò e gli disse: "Zaccheo, oggi voglio essere ospitato a casa tua". Zaccheo, odiato e emarginato da tutti, sentì nelle parole di Gesù un grande spirito di amore e di stima. Grande fu la sua gioia nell'ospitare Gesù a casa sua. Si sentì onorato e amato. L'amore guarisce.Davanti al volto Santo di Gesù, Zaccheo vide la sua miseria e meschinità e, ad alta voce, confessò il suo peccato con sincerità di cuore. Il segno visibile della sua sincerità fu la decisione di elargire ai poveri il suo danaro e restituire quattro volte tanto a coloro che aveva rubato. Questo gesto indusse Gesù a dirgli: “Oggi il tuo cuore è abitato dall'amore di Dio". Zaccheo conquistò così il Regno di Dio.
Chiamarsi figlio di Dio mentre si vive solo per il danaro è vivere nella ipocrisia.
Amen. Alleluia.
(P. Lorenzo Montecalvo dei Padri Vocazionisti)

Se per Natale desideri regalare uno dei libri di padre Lorenzo, affrettati a ordinarlo. La Posta è lenta. La lettura dei seguenti libri è utile per crescere nella fede: IL GRANDE REGISTA, HAI FEDE? SEMI D'AMORE e IL MATRIMONIO È A VITA. Per richiederli, telefonare ai seguenti numeri: 3313347521‬ - ‭3493165354.

Seguici su

Seguici sui Social

Questo sito non è una testata giornalistica, viene aggiornato senza periodicità definita. Non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001 e delle legge L. 47/1948.
© 2019 Murialdo Sicilia. All Rights Reserved.Development by G.M. e C.A.B.

Search