I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.

Un granellino di senape

Il muro del pianto - Il Granellino di senape

Il muro del pianto - Il Granellino di senape - Domenica 17-11-2019

(Lc 21,5-19) Gli Ebrei erano orgogliosi del Tempio che avevano costruito. Il Tempio, luogo di Verità, era diventato un luogo di menzogna. Il Tempio, luogo di adorazione a Dio Padre e Creatore, era diventato, un mercato. Il Tempio, casa di Dio, era diventato casa di ladroni. Di quel Tempio ora c'è solo un muro, il famoso muro del pianto dove i fratelli Ebrei vanno a pregare con la speranza che un giorno sia ricostruito.
Di cosa sei orgoglioso oggi? Del tuo corpo giovanile e forte? Della tua bellezza fisica? Della tua voce? Della tua intelligenza? Della tua azienda? Della tua villa? Della tua chiesa? Del tuo ruolo che occupi nella Chiesa e nella società? Non dimenticare che tutto ciò che oggi ti rende orgoglioso, un giorno “non rimarrà pietra su pietrà". Tutto passa velocemente. Ciò che non passerà mai è l'amore che hai dato per amore del Signore.
Il vero Tempio in cui dobbiamo entrare per adorare, lodare e benedire il Signore è la nostra anima. Siamo noi il vero Tempio di Dio dove dimora la SS. Trinità. Ha scritto Sant'Agostino d'Ippona: “Signore, ti cercavo ovunque, ma tu eri già dentro di me”.
Il vero TEMPIO di Dio è anche la comunità cristiana. La chiesa-edificio può essere anche maestosa, ma se quelli che vi entrano per adorare sono divisi tra loro e non si amano non "rimarrà pietra su pietra".
Purtroppo ci sono alcuni preti che hanno più cura per l'edificio-chiesa che per la comunità cristiana, la vera Chiesa di Dio. Amen.Alleluia.
(P. Lorenzo Montecalvo dei Padri Vocazionisti)
Cari amici, il mio peregrinare per l'Italia per ora è terminato. Sia fatta la volontà di Dio. Vi farò sapere se e quando potrò accettare qualche invito per la predicazione. La Parrocchia che mi è stata affidata è grande: 35mila abitanti. Quindi per il fine settimana mi sarà impossibile lasciare la comunità. Grazie per l'affetto che mi avete manifestato. Pregate per me.

Seguici su

Seguici sui Social

Questo sito non è una testata giornalistica, viene aggiornato senza periodicità definita. Non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001 e delle legge L. 47/1948.
© 2019 Murialdo Sicilia. All Rights Reserved.Development by G.M. e C.A.B.

Search