Un granellino di senape

Il Granellino di senape - Era il 15 maggio 2015

Il Granellino di senape - Era il 15 maggio 2015 -

(Gv 15,18-21) - Era il 15 Maggio del 2015. Dopo aver celebrato l'Eucarestia, un'amica di nome Marisa Savastano m'invita a fare una passeggiata con lei su via Petrarca, forse la via più bella della città di Napoli. Mentre si camminava e si parlava delle realtà del cielo, all'improvviso si ferma, mi guarda e mi dice: "Padre Lorenzo, perché a noi che partecipiamo alla messa ogni giorno non ci mandi un pensiero spirituale attraverso WHATSAPP?".
Accettai la proposta. Così, il giorno dopo, 16 Maggio, inviai a 16 persone il primo commento sul Vangelo quotidiano che si proclama nella Chiesa Cattolica. Lo Spirito Santo mi aveva mandato un messaggio attraverso la bocca di Marisa. Dopo due mesi da tutta l'Italia mi arrivavano messaggi chiedendomi d'inviare IL GRANELLINO, che si espandeva e si moltiplicava a cerchi concentrici. Oggi non si possono contare i lettori de IL GRANELLINO perché, oltre ad essere letto in Italia, viene letto in altre nazioni.
Infatti IL GRANELLINO viene tradotto in undici lingue. Colgo l'occasione per ringraziare tutte le traduttrici che sono di madre lingua e donne di grande spessore spirituale. IL GRANELLINO, ormai diventato un grande albero per la potenza spirituale, ha la missione d'illuminare e di annunciare che c’è un solo Salvatore che è Gesù Cristo. Il GRANELLINO non è scritto da un teologo o biblista ma da un semplice prete. So che IL GRANELLINO dà fastidio a molti preti, ma nel Vangelo di oggi Gesù dice: "Se hanno perseguitato me, perseguiteranno anche te”.
Amen. Alleluia.
(Padre Lorenzo Montecalvo)

Seguici su

Seguici sui Social

Questo sito non è una testata giornalistica, viene aggiornato senza periodicità definita. Non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001 e delle legge L. 47/1948.
© 2019 Murialdo Sicilia. All Rights Reserved.Development by G.M. e C.A.B.

Search