I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.

Notizie

Concerto “Le marce della Passione” Banda “V. M. Pintorno”

Lunedì 15 aprile 2019 alle ore 20:00 presso il Teatro Comunale “S. Cicero”

di Cefalù, la Banda Musicale “V. M. Pintorno” si esibirà nel 1° concerto dal titolo “Le marce della Passione” che trova la sua giusta collocazione temporale proprio nel periodo della Settimana Santa.
Il concerto, infatti, è nel suo genere particolare poiché i brani che verranno eseguiti, sotto forma di concerto appunto, sono tratte dal vasto repertorio bandistico e precisamente dal genere della “marcia funebre” usata per accompagnare musicalmente i cortei funebri e le cerimonie religiose collegate con la Settimana Santa, e in particolare con la Processione del Venerdì Santo.
Questo genere di concerto rientra nelle tradizioni di molte regioni italiane specialmente del Sud Italia come la Puglia, Calabria e della nostra Sicilia dove i riti della settimana Santa hanno una loro complessità di contenuti, di simbologie e una grande varietà di eventi risalenti a numerosi influssi, soprattutto quella spagnola tra il 500 ed il 600 e della controriforma.
Un altro obiettivo, non secondario della manifestazione è quello di far conoscere e sfatare il mito secondo cui la marcia funebre è vista come un genere secondario e di poco valore artistico mentre, in realtà, questo tipo di composizione ha una vasta letteratura con indimenticabili pagine scritte di grande impatto emotivo. Moltissimi autori infatti ispirandosi allo struggente clima della Passione di Cristo (ma anche a momenti non felici della propria vita poiché ogni uomo vive le sue piccole o grandi passioni), attraverso la musica come più alta forma di espressione dell’anima, hanno dato vita a creazioni paragonabili a piccole sinfonie che risultano essere la più profonda manifestazione interiore di forti emozioni come nostalgia, rimpianto, dolore, sofferenza, ma anche di sentimenti come la compassione, la speranza e l’attesa. Si ci potrebbe permettere di affermare che in esse si trovano le “note” del culto cristiano che ci insegna ad avere fede, e a credere anche nell’esistenza di una vita dopo la morte. Proprio per questo motivo le marce funebri potrebbero rientrare, senza forzature, nel genere definito sacro e l’esecuzione di queste collocherebbe la Chiesa come il luogo più idoneo all’ascolto.
Dunque, l’esecuzione di tali repertori in questo periodo diventa un appuntamento fisso annuale per molte realtà cittadine, mentre per Cefalù sarà la prima esecuzione di marce funebri in forma di concerto, con l’augurio che, anche per la nostra città, possa diventare un atteso momento che ci permette di vivere emozioni e riflessioni proprie della settimana della Passione di Cristo.
In occasione di questo evento saranno eseguite marce funebri del Maestro Andrea Cangelosi, direttore del gruppo bandistico V. M. Pintorno, un suo arrangiamento della marcia funebre del Maestro cefaludese Rocco Cambiasi che compose per la morte del patriota e deputato al parlamento cefaludese Nicola Botta nel 1886, e una marcia composta in collaborazione del diacono Prof. Salvatore Carmelo Piazza, autore anche del testo poetico ispirato al Vangelo.

Centro di Cultura Polis Kephaloidion

Seguici su

Seguici sui Social

Questo sito non è una testata giornalistica, viene aggiornato senza periodicità definita. Non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001 e delle legge L. 47/1948.
© 2019 Murialdo Sicilia. All Rights Reserved.Development by G.M. e C.A.B.

Search