I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.

Un granellino di senape

Il Granellino

24-9-2018 (Lc 8,16-18)

La virtù che più è gradita al Signore è proprio l'umiltà. L'umiltà ama il nascondimento. Non cerca il palcoscenico. L'umile non parla di se stesso. Non si mette in mostra. Si crede sempre peccatore. Questa intima consapevolezza di essere peccatore non lo porta a giudicare o, peggio ancora, a condannare nessuno. Se ha ricevuto dei carismi particolari dal Signore, non fa pubblicità per essere stimato nel suo ambiente. L'umile fugge dalla folla che lo vuole osannare. Se qualcuno lo elogia, risponde subito: "Grandi cose ha fatto in me l’Onnipotente". L'umile è consapevole del fatto che tutto quello che è, è dovuto alla misericordia di Dio. Ecco perché lo sguardo di Dio è sull'umile.
Più l'umile si nasconde, più Dio lo esalta davanti agli uomini. La luce non può rimanere sotto il moggio, ma Dio crea delle situazioni nelle quali l'umile manifesta la gloria di Dio. San Filippo Neri più nascondeva i carismi, più il Signore li rivelava alle persone che lo seguivano con fedeltà. I carismi che il Signore dona all'umile sono come il fuoco che niente e nessuno può contenere. I biografi ci raccontano che non si poteva stare accanto a San Filippo Neri quando pregava perché dal cuore del Santo usciva un fuoco ardente di amore.
La santità di un uomo non rimane nascosta, ma è come il sole che, uscendo al mattino dietro al Vesuvio, illumina tutta la città di Napoli. Ed è uno spettacolo meraviglioso...
Il Signore, dopo il Concilio Vaticano II, ha suscitato molti cenacoli di preghiera che sono luce e lievito nella Chiesa di oggi. Però, bisogna stare attenti perché alcuni di questi cenacoli sono guidati da uomini o donne che, per orgoglio e vanità, si atteggiano a veggenti. Il loro atteggiamento, che manifesta solo una religiosità esteriore, ha uno scopo: quello di avere un dominio psicologico sui membri del cenacolo che guidano con ipocrisia. Sono certo che la loro ipocrisia sarà svelata, con grande delusione di tutto il cenacolo.
La santità non ha bisogno di pubblicità. Chi è santo non lo sa. Per questo motivo, al mattino si sveglia dicendo a se stesso: "Oggi mi voglio convertire!". Amen. Alleluia.
(P. Lorenzo Montecalvo dei Padri Vocazionisti)

P.S. Sono lieto di annunciarvi che è pronto il terzo volume della raccolta de IL GRANELLINO dal 16 maggio "17 al 16 maggio "18. È un regalo da farsi e da fare. Per richiederlo, telefonare ai seguenti numeri: 331 3347521‬ - ‭349 316 53 54.

Seguici su

Seguici sui Social

Questo sito non è una testata giornalistica, viene aggiornato senza periodicità definita. Non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001 e delle legge L. 47/1948.
© 2019 Murialdo Sicilia. All Rights Reserved.Development by G.M. e C.A.B.

Search